Recensione su Amazon: 5/5 – Apre gli occhi. E la mente

Categories Diario di un condannato a morte, Recensioni

Compra il libro su Amazon

Giudizio 5/5 – William ha sbagliato tanto, nella vita. Amicizie, scelte. Avvocati. Tutto l’ha condotto qui, in questo istante che non scorre, e che dura anni. Il braccio della morte è così. Tutti i giorni sono uguali tranne uno, quello dell’ora d’aria. E William non può fare altro che pensare, documentarsi e leggere. Lui guarda il mondo nel modo critico che solo chi non ne fa parte può vedere. Vi legge la crudeltà di chi non lo conosce eppure lo vuole morto. L’opportunismo dei politici, che strumentalizzano la morte per ottenere consensi e tornare in auge a forza di panem et circenses. Il valore della Vita nelle mani di una Società intenta a far vedere al mondo di essere il migliore esempio di civiltà, mentre tra i propri confini uccide in modo metodico e premeditato i suoi cittadini. “Diario di un condannato a morte” apre uno squarcio inedito su questo mondo distorto eppure reale che sono le carcerari americane, visto con gli occhi di chi in quel mondo è destinato a morire, perché “c’è una enorme differenza tra il contemplare la tua morte in astratto e invece considerarla quando è un’assoluta, innegabile, verità, ovvero quando stai contando il numero di giorni che ti rimangono sulla Terra”.
Consigliatissimo!

Compra il libro su Amazon

La recensione originale è disponibile qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.