Recensione su Amazon: 5/5 – “Consigliato a tutti!”

Categories Diario di un condannato a morte, Recensioni

Compra il libro su Amazon

Giudizio 5/5 – “Diario di un condannato a morte” non è semplicemente la traduzione delle lettere di William Van Poyck inviate dal braccio della morte alla sorella Lisa. Il libro di Alessandro Piana rappresenta un attento lavoro di ricerca, selezione e adattamento finalizzato a mostrare, con una storia emblematica, i meccanismi e le “logiche” del sistema giudiziario e penitenziario americano. Il caso di William Van Poyck, condannato ingiustamente per omicidio, mette in luce le contraddizioni interne a questo sistema e i giochi di potere sottesi. Le lettere di questo “condannato a morte” sono una testimonianza del modo in cui si svolge la vita all’interno delle carceri, ma, soprattutto, dell’esperienza interiore di chi sa che quella vita, per quanto amara, è destinata a concludersi con un’iniezione letale o sulla sedia elettrica. Come una moderna spada di Damocle, dove il potere tanto invidiato non appartiene però a chi si trova sotto la spada, ma a chi ne regge il filo invisibile, pronto a tagliarlo a seconda delle convenienze, così la sentenza di morte pende su William e su chi, come lui, attende il compimento del proprio destino nella sempre accesa speranza che la pena si commuti in ergastolo in base ai cambiamenti della scena politica. Così trascorrono i giorni di William in carcere, tra periodi di sconforto, percorsi di profonda riflessione e, non da ultimi, momenti di speranza e di gioia per ogni piccola cosa bella che la vita può donare.

Compra il libro su Amazon

La recensione originale è disponibile qui.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.